VERBALE RIUNIONE ALLENATORI DEL 23 LUGLIO 2014

Il 23 luglio 2014, alle ore 14.00, si sono riuniti presso il palazzetto di Roccaraso gli allenatori della specialità danza.
La moderatrice, Cinzia Bernardi, informa dell'esistenza di commissioni di lavoro su temi di primaria importanza ed invita i componenti a relazionare sul lavoro effettuato e/o sulle proposte da sottoporre all'attenzione del Settore tecnico.
La prima commissione, formata da Stefano Orsi e Fabio Sampo', ha lavorato su nuovi sistemi di giudizio per le gare di danza. La commissione ha lavorato di concerto con Nicola Genchi, vice presidente del CIPA, presente all'incontro.Genchi comunica che grandi e rapidi cambiamenti in campo mondiale non sono possibili: qualunque variazione deve essere apportata con calma e pazienza per poter essere accettata da tutti i paesi. Per il nuovo sistema di valutazione si prenderà' spunto dal ghiaccio , modificandolo pero' alle caratteristiche proprie delle rotelle. Il cambiamento sara' enorme e renderà la valutazione piu' tecnica e oggettiva con l'introduzione del sistema dei livelli degli elementi. Verrano formati tre giudici specializzati per il pannello tecnico, in quanto il mondo delle rotelle, dice Genchi, non e' pronto ad avere tre allenatori che ricoprono questo ruolo.

 

Lorenza Residori ,come membro della Dance Commission del Cipa, annuncia che verra' presentata e discussa ai prossimi mondiali di Reus una proposta di variazione inerente sia la coppia danza che la solo dance che modificherà, se accettata, in modo sensibile le suddette competizioni.

Viene chiesto a questo punto agli allenatori di formare una comissione per la creazione di nuove danze obbligatorie. Si offrono Bernardi, Lotti, Cascioli, Digiacomoantonio.

Fabio Hollan comunica che la data dello stage nazionale di solo dance sara' il 30/11/2014 e informa della volontà della federazione di effettuare un corso di aggiornamento per gli gli allenatori di danza. Si propone il weekend 7-9 novembre.

Chiara Lodi Rizzini relaziona relativamente a nuove proposte di ammissione ai campionati italiani di solo dance. Il sistema odierno, che prevede l'ammissione del campione regionale, +1/3 dei partecipanti e l'ammissione di diritto dei primi tre classificati agli italiani l'anno precedente, rischia, in regioni dove il movimento è particolarmente sviluppato per numero e tecnica, di lasciare casa atleti validi. Si propone di ridurre l' ammissione al podio per regioni con numeri ridotti di atleti ed assegnare più posti alle regioni che hanno atleti classificati nei primi 10 al campionato italiano nell'anno precedente oltre ai diritti del podio, al campione regionale e ad un terzo degli atleti partecipanti. Tutti i presenti sono d'accordo sulla proposta.

Boris Mazziero (commissione musiche) propone 9 tracce musicali per metronomo + spettacolari e coinvolgenti. La priorità di ricerca va per le musiche delle categorie junior e senior cosi' da proporle già al mondiale di Resus poi si cercheranno i brani anche per le altre categorie. Tutti concordano.

Fabio Hollan propone che la prova pista ed il primo atleta ad eseguire immediatamente dopo la prova gareggino sulla stessa musica. Tutti concordano.

Laura Bonamico propone una nuova categoria intermedia per la solo dance tra la divisione nazionale D e la senior da chiamare Master. A questa categoria dovrebbero accedere obbligatoriamente le prime tre classificate al campionato italiano divisione nazionale D e non vi potrebbero accedere i primi 15 classificati al campionato italiano cat. Senior dell'anno precedente. Per procedere con i lavori si nomina una commissione di studio e si offrono per collaborare Bonamico, Marzano e Panada.

La riunione si conclude alle 16.15 circa.